Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 3 giugno 2021 | Eventi

Centri Ricreativi Estivi - Avviso pubblico rivolto alle famiglie Progetto Conciliazione Vita-lavoro

Con Deliberazione n. 528 del 19 aprile 2021, la Giunta regionale ha confermato, per il quarto anno consecutivo, lo stanziamento e la ripartizione tra i Comuni e le Unioni di Comuni di 6 milioni di euro, provenienti dal Fondo sociale europeo, per finanziare il Progetto per la conciliazione tempi cura lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di Centri estivi.

L'intero pacchetto di risorse è destinato a finanziare i bonus per le famiglie – fino a 336 euro a figlio, e nel limite di 112 euro a settimana - che iscriveranno i propri ragazzi ai Centri estivi la prossima estate.

Obiettivo del progetto
Promuovere e sostenere l'accesso da parte delle famiglie a servizi estivi che favoriscono la conciliazione vita-lavoro nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche ed educative e allo stesso tempo contribuire a qualificare e ampliare le opportunità di apprendimento e integrazione, mediante esperienze utili per bambine e bambine, ragazze e ragazzi.

Il contributo che verrà erogato concorre alla copertura totale o parziale, in funzione del costo effettivo, della retta di frequenza settimanale del servizio estivo, fino al raggiungimento dell'importo che non può superare i 336 euro per figlio.

Destinatari e criteri di assegnazione dei contributi
Come per gli anni precedenti, anche per il 2021 i contributi vengono concessi alle famiglie (anche affidatarie) composte da entrambi i genitori, o uno solo in caso di famiglie mono genitoriali, occupati e residenti in Emilia-Romagna, che intendono iscrivere i loro bambini e ragazzi di età compresa tra 3-13 anni, nati cioè dal 1^ gennaio 2008 al 31 dicembre 2018, alle attività estive.

Possono accedere ai contributi anche le famiglie in cui solo uno dei due genitori lavora in quanto l'altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza.

Altro requisito per ottenere il contributo è il limite di reddito Isee annuo che per il 2021 è innalzato al tetto dei 35 mila euro. Possono chiedere il bonus anche le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità, impegnato in compiti di cura oppure disoccupato purché partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio (strumento utilizzato dai centri per l'impiego per formalizzare un accordo con disoccupati ed occupati sul progetto per l'inserimento lavorativo o la partecipazione ad un percorso formativo).

E' pubblicato il bando per le famiglie, che potranno presentare domanda dal  07-06-2021 e fino alle ore 12:00 del  31-08-2021
E' disponibile l'elenco dei gestori  dei gestori di tutto il territorio del distretto sud est ferrara cui le famiglie potranno iscrivere i propri figli per usufruire del beneficio regionale.

All. A_Avviso pubblico alle famiglie
All B_modulo domanda contrib. conciliazione
Allegato 1 - Dichiarazione altri contributi



Anagrafica dell'Ente
Comune di Ostellato
Piazza Repubblica, 1 - 44020 Ostellato (FE)
Tel. +39 0533 683911 Fax +39 0533 681056
C.F. 00142430388 Partita I.V.A. 00142430388
PEC: comune.ostellato@cert.comune.ostellato.fe.it

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Ostellato
Pubblicato ad Agosto del 2019
Responsabili del sito alla sezione Note legali
Privacy GDPR
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata