Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Scheda informativa

Assegno di maternità (erogato dal Comune)

L'assegno di maternità concesso dal Comune tramite l'Inps è riconosciuto a coloro che non beneficiano di nessuna indennità di maternità o che percepiscono un'indennità inferiore all'importo del contributo stesso e che hanno un valore ISEE che non supera una certa soglia.

Requisiti per accedere
L'assegno di maternità può essere richiesto solo dalla madre del bambino/a:
1. che risiede nel Comune di Ostellato;
2. che non beneficia di nessuna indennità di maternità nel periodo di astensione obbligatoria dal lavoro o che percepisce un'indennità inferiore all'importo del contributo stesso, come previsto ai sensi dell'art. 74 Dlgs.151/2011;
3. con valore ISEE non superiore, per le nascite, ingresso in famiglia per le adozioni o per affidamento preadottivo, stabilito annualmente, così come pubblicato in Gazzetta Ufficiale;
4. cittadina italiana o comunitaria o appartenente a Pesi Terzi in qualità di cittadina:
- titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
- familiare di cittadini italiani, dell'Unione o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
- rifugiata politica, i suoi familiari e superstiti
- titolare della protezione sussidiaria
- cittadina/lavoratrice del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, e i suoi familiari
- titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro e i suoi familiari, ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal D.lgs. 40/2014
- che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri, i suoi familiari e superstiti;
- apolide, i suoi familiari e superstiti

La richiesta può essere fatta da persona diversa dalla madre nei seguenti casi:
- in caso di madre di minore età: dal padre maggiorenne che abbia riconosciuto il figlio a condizione che il minore si trovi presso la famiglia anagrafica del richiedente e che la madre risulti regolarmente soggiornante in territorio italiano al momento del parto. Qualora anche il padre sia minorenne, dal
genitore esercente la potestà ovvero, in mancanza da altro legale rappresentante;
- in caso di decesso della madre del neonato: dal padre che abbia riconosciuto il figlio a condizione che il minore si trovi presso la famiglia anagrafica del richiedente e che il padre sia in possesso dei medesimi requisiti della madre;
- in caso di affidamento esclusivo al padre o di abbandono del neonato da parte della madre: dal padre purchè il figlio si trovi presso la sua famiglia anagrafica e la madre risulti regolarmente soggiornante in territorio italiano al momento del parto.

ISEE
Al momento della presentazione della domanda l'attestazione ISEE deve essere in corso di validità.
A seguito della riforma dell'ISEE, l'assegno di maternità rientra tra le prestazioni di sostegno al reddito rivolte a minorenni, pertanto, in sede di elaborazione della D.S.U. è necessario richiedere espressamente un ISEE per prestazioni agevolate rivolte a minorenni.

Importo dell'assegno
Stabilito annualmente e pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Termini di presentazione della domanda
La domanda va fatta entro 6 mesi dalla data di nascita del figlio o dall'ingresso in famiglia del bambino adottato o in affido preadottivo. Il termine per presentare o apportare eventuali integrazioni (salvo nel caso di attesa di permesso di soggiorno valido ai fini dell'istruttoria della domanda stessa) non può superare i sei mesi dalla nascita del minore o dell'ingresso di questi per adozione o affidamento preadottivo, pena il rigetto della domanda.

Come e dove presentare la domanda
La domanda, redatta su apposito modulo, va presentata al Protocollo Generale del Comune di Ostellato:
Piazza Repubblica 1 -44020 Ostellato FE -
Orari: da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00;
martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17;
tel 05330683908 pec: comune.ostellato@cert.comune.ostellato.fe.it

Documentazione da allegare in copia alla domanda
- Permesso di soggiorno o copia ricevuta di avvenuta richiesta del permesso, per le madri di paesi terzi
- Attestazione ISEE ai sensi del DPCM n.159/2013 valida per le prestazioni agevolate rivolte a minorenni, in caso di imminente scadenza dei termini della domanda, è possibile allegare la ricevuta della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica)
-coordinate bancarie (Codice IBAN) intestate o cointestate alla richiedente del beneficio ((la richiedente deve essere intestataria o cointestataria del conto corrente o libretto postale e deve presentare copia IBAN dattiloscritta)
- Documento d'identita' valido della richiedente

A chi rivolgersi

Responsabile Francesca Baratti

Telefono: 0533/683908

Cellulare:

Fax: 0533/681056

E-mail: francesca.baratti@comune.ostellato.fe.it

Profilo: Posizione Organizzativa

Funzioni: Responsabile Area Servizi alla Persona

close

Modulistica

La modulistica è disponibile in due formati: PDF per la stampa e la consegna a mano; modulo online per la compilazione e la trasmissione senza muoversi da casa. Leggi le istruzioni per la compilazione e l'invio.
Servizi sociali - Domanda assegno di maternità
Anagrafica dell'Ente
Comune di Ostellato
Piazza Repubblica, 1 - 44020 Ostellato (FE)
Tel. +39 0533 683911 Fax +39 0533 681056
C.F. 00142430388 Partita I.V.A. 00142430388
PEC: comune.ostellato@cert.comune.ostellato.fe.it

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Ostellato
Pubblicato ad Agosto del 2019
Responsabili del sito alla sezione Note legali
Privacy GDPR
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata